AVVISO PUBBLICO PER CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE SPESE DI GESTIONE SOSTENUTE DALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE COMMERCIALI ED ARTIGIANALI – AREE INTERNE

inserita il: 10/01/2023 11:27

AVVISO PUBBLICO PER CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE SPESE DI GESTIONE SOSTENUTE DALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE COMMERCIALI ED ARTIGIANALI – AREE INTERNE

L’istanza deve essere inviata a mezzo PEC all’indirizzo del Comune pec.comune.santaluce@legismail.it oppure tramite Raccomandata AR – Comune di Santa Luce piazza della Rimembranza 19 - 56040 Santa Luce PI - e dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del 31.01.2023

ARTICOLO 1 - CONTESTO E FINALITÀ DELL’AVVISO

Il presente Avviso è finalizzato a sostenere le micro e piccole imprese che svolgono una attività economica in ambito commerciale o artigianale nel territorio del Comune di Santa Luce, colpite dalla crisi economica determinatasi a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, mediante la concessione di un contributo “una tantum” a fondo perduto. La presente misura, dunque, intende fornire un sostegno economico concreto, semplificando i tempi, la complessità del processo di istruttoria e di erogazione. L’Avviso garantisce il rispetto dei principi di pari opportunità e di non discriminazione come sanciti dall’articolo 7 del Regolamento (UE) n. 1303 del 17 dicembre 2013 e di sviluppo sostenibile di cui all’articolo 8 del medesimo Regolamento.

 

ARTICOLO 2 - DOTAZIONE FINANZIARIA

L'importo complessivo dei fondi messi a disposizione con il presente Avviso per l’annualità 2022 è pari a 21.819,00.

[...]

 

ARTICOLO 4 - SOGGETTI BENEFICIARI

1.I beneficiari del presente Avviso sono le piccole e micro imprese - di cui al decreto* del Ministero dello Sviluppo Economico del 18 aprile 2005 - che:

  • svolgono, alla data di presentazione della domanda, attività economiche in ambito commerciale e artigianale (iscritte all’albo delle Imprese artigiane) attraverso un’unità operativa (unità locale) ubicata nel territorio del Comune di Santa Luce ovvero intraprendano nuove attività economiche nel territorio comunale;
  • sono regolarmente costituite e iscritte al Registro Imprese o, nel caso di imprese artigiane, all'Albo delle imprese artigiane e risultino attive al momento della presentazione della domanda;
  • non sono in stato di liquidazione o di fallimento e non sono soggette a procedure di fallimento o di concordato preventivo;

 

*ai sensi della vigente normativa si definisce microimpresa l’impresa che ha meno di 10 occupati e un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro - si definisce piccola impresa l’impresa che ha meno di 50 occupati, e un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 10 milioni di euro che esercitano un’attività commerciale o artigianale che ne faranno richiesta e soddisfino le condizioni di cui al presente bando.

ARTICOLO 5 - AMBITI DI INTERVENTO

La misura di sostegno economico è concessa nella forma di contributo a fondo perduto “una tantum” per:

  • Erogazione di contributi a fondo perduto per spese di investimento (solo a titolo esemplificativo: ristrutturazione, ammodernamento, ampliamento per innovazione di prodotto e di processo di attività artigianali e commerciali, incluse le innovazioni tecnologiche indotte dalla digitalizzazione dei processi di marketing on line e di vendita a distanza, acquisto di macchinari, impianti, arredi e attrezzature varie, investimenti immateriali, opere murarie e impiantistiche necessarie per l’installazione e il collegamento dei macchinari e dei nuovi impianti produttivi acquisiti)

 A titolo esemplificativo, le azioni di sostegno economico previste sono relative a tre tipologie diverse di intervento:

a) adesione a progetti di promozione dell’attività via web e social network e/o marketing on-line e vendita a distanza, interventi congiunti di promozione dell’attività e del territorio non ricompresi nella precedente tipologia;

b) avvio al lavoro – nel corso dell’anno 2022 - di soggetti da parte di imprese già esistenti ed attive sul territorio del Comune al 1° Gennaio 2022 mediante attivazione di contratti di lavoro subordinato;

c) acquisto – nel corso dell’anno 2022 - di macchinari, arredi, e attrezzature varie, vetrine, insegne; realizzazione di opere murarie ed impiantistiche, sistemi innovativi per la sicurezza, da parte di attività economiche già esistenti o aperte sul territorio nell’anno 2022.

Allegato AVVISO_2022.pdf (516,66 KB)
Allegato determina_2022.pdf (266,86 KB)
Allegato all_b_2022.doc (824,50 KB)
Allegato Allegato_A_(santa_luce_2022).doc (861,00 KB)