REFERENDUM ABROGATIVI DEL 12 GIUGNO

REFERENDUM ABROGATIVI DEL 12 GIUGNO

Nomina scrutatori di seggio elettorale per referendum del 12 giugno

  • E' possibile manifestare la propria disponibilità a svolgere la funzione di scrutatore nella consultazione referendaria del prossimo 12 giugno.

Possono manifestare il proprio interesse all’Amministrazione comunale tutti gli elettori del Comune di Santa Luce che risultino già  iscritti all’Albo degli scrutatori.
Chi si trova in condizione di disoccupazione, inoccupazione o di assenza di reddito ed eventualmente è iscritto al Centro per l’impiego  potrà indicare tale stato nella comunicazione e avrà precedenza nella nomina. 

  • Nella tornata referendaria, i cittadini saranno chiamati a esprimersi su cinque referendum popolari abrogativi sulla Giustizia. Gli scrutatori saranno impegnati sabato 11 giugno dalle 15:00 sino a completamento delle operazioni preliminari alle votazioni, domenica 12 giugno dalle 6.45 alle 23 per le operazioni di voto, poi senza interruzione per le operazioni di scrutinio e fino alla loro conclusione.

La Commissione elettorale comunale valuterà le comunicazioni di disponibilità ricevute e chi sarà nominato scrutatore riceverà la nomina al proprio indirizzo di residenza. L’eventuale grave impedimento ad assolvere l’incarico di scrutatore dovrà essere comunicato dalle persone designate, entro 48 ore dalla notifica, al sindaco, il quale provvederà alle sostituzioni secondo l’ordine della graduatoria.

  • Dalle funzioni di scrutatore sono esclusi i dipendenti del ministero dell’Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti; gli appartenenti a Forze Armate in servizio; i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti; i segretari comunali e i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali.

La manifestazione d'interesse potrà essere presentata inviando una domanda in carta libera, di cui si allega un modello, specificando Cognome, nome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza e allegando copia di un documento. La comunicazione dovrà pervenire preferibilmente  entro il 17 maggio e comunque non oltre la mattina del 19 maggio e potrà essere presentata:

  • al Protocollo Generale del Comune di Santa Luce Piazza della Rimembranza 19
  • con e-mail all’indirizzo protocollo@comune.santaluce.pi.it
  • con pec a:  pec.comune.santaluce@legismail.it

La nomina degli scrutatori verrà eseguita dalla Commissione elettorale comunale  che è stata  convocata per Giovedì 19 maggio ore 17:30 come da manifesto allegato


        

Informazioni sulla regolamentazione della propaganda politica

  • La propaganda politica è soggetta a specifica regolamentazione al fine di assicurare che il confronto tra le forze politiche si svolga nel pieno rispetto della par condicio.
  • Le iniziative propagandistiche, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, si possono svolgere fino alla mezzanotte del penultimo giorno antecedente quello della votazione (10 giugno 2022).
  • Dal sabato prima delle elezioni (11 giugno 2022) entra in vigore il cosiddetto silenzio elettorale.

Delimitazione ed assegnazione di spazi per le affissioni

  • L’affissione di stampati, giornali murali o altri manifesti di propaganda, da parte dei gruppi e partiti politici rappresentati in Parlamento e dei comitati promotori, è effettuata esclusivamente negli appositi spazi a ciò destinati da ogni comune..
  • L’assegnazione degli spazi per le affissioni di propaganda elettorale per i referendum è subordinata alla presentazione di apposita domanda alla Giunta Comunale entro il 34° giorno antecedente quello di votazione, nella fattispecie entro lunedì 9 maggio 2022. (Legge 4 aprile 1956, n. 212, come modificata dalla Legge 24 aprile 1975, n. 130, Legge 25 maggio 1970, n. 352 art. 52)
  • Le domande presentate dai partiti o gruppi politici presenti in Parlamento dovranno essere sottoscritte dai rispettivi organi nazionali o parlamentari o dai rispettivi organi regionali, provinciali o, se esistenti, comunali. Le istanze potranno essere sottoscritte anche da persone delegate da parte di uno dei suddetti soggetti abilitati, purché corredate dal relativo atto di delega.
    Le domande provenienti dal gruppo di promotori dei referendum dovranno essere sottoscritte da almeno uno dei promotori stessi.
    Nessuna autenticazione è richiesta per la sottoscrizione delle domande o delle deleghe.
  • Le domande per l’assegnazione degli spazi per la propaganda referendaria possono essere presentate:
    • al Protocollo Generale del Comune di Santa Luce Piazza della Rimembranza 19
    • con e-mail all’indirizzo protocollo@comune.santaluce.pi.it
    • con pec a:  pec.comune.santaluce@legismail.it

Rimozione propaganda abusiva

Le spese sostenute dal comune per la rimozione della propaganda abusiva nelle forme di scritte o affissioni murali e di volantinaggio sono a carico, in solido, dell’esecutore materiale e del committente responsabile.

Di seguito pubblichiamo la Delibera di individuazione e delimitazione spazi e la Determina di assegnazione spazi elettorali.

 

  • ELETTORI AFFETTI DA GRAVE INFERMITA'

Indicazioni per l'esercizio del voto domiciliare

Sono ammessi al voto domiciliare gli elettori:

  • affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano;
  • affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio dei servizi di trasporto pubblico appositamente organizzati.

Come fare per esercitare il voto domiciliare

Per esercitare il voto a domicilio, in relazione al Referendum del 12 giugno 2022, l’elettore deve:

  • far pervenire tra il 3 maggio e il 23 maggio 2022 al Sindaco del comune nelle cui liste elettorali è iscritto, apposita dichiarazione (scaricabile a fondo pagina) nella quale attesta la volontà di esprimere il voto presso la propria abitazione;

  • far pervenire la certificazione sanitaria rilasciata dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’ASL in data non anteriore al 45° giorno antecedente la votazione; tale certificazione medica dovrà riprodurre l’esatta formulazione normativa, attestando quindi la sussistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, dell’art. 1 della legge n. 46/2009, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, oppure delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali. Tale certificato, inoltre, potrà attestare l’eventuale necessità di un accompagnatore per l’esercizio del voto.

 

Voto degli elettori italiani residenti all'estero iscritti all' AIRE. Opzione per il voto in Italia da inoltrare al Consolato entro il 17 aprile 2022

Per i referendum abrogativi ex art. 75 della Costituzione indetti per il prossimo 12 giugno 2022, gli elettori italiani residenti all’estero votano per corrispondenza, ai sensi della legge 27 dicembre 2001, n. 459 e del relativo regolamento di attuazione approvato con d.P.R. 2 aprile 2003, n. 104 .

Tale normativa fa comunque salva la possibilità di votare in Italia, previa apposita opzione, da esercitare in occasione di ogni consultazione e valida limitatamente ad essa.

In particolare il diritto di optare per il voto in Italia deve essere esercitato entro il decimo giorno successivo all’indizione del Referendum e cioè entro il prossimo 17 aprile 2022.

Tale richiesta dovrà pervenire entro il termine suindicato, utilizzando preferibilmente il modello predisposto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione allegato al presente avviso.

La richiesta deve essere inviata (tramite consegna a mano, per via postale o per via telematica) al proprio consolato entro il 17 aprile 2022 e potrà essere revocata con gli stessi termini e modalità previsti per il suo esercizio.

Voto dei cittadini italiani, regolarmente residenti in Italia ma  domiciliati temporaneamente all'estero

L'art.4-bis, comma 2, della legge n.459/01, modificato da ultimo dall'articolo 6, comma 2, lett. a), della legge 3 novembre 2017, n.165, prevede che l'opzione di voto per corrispondenza degli elettori temporaneamente all'estero pervenga direttamente al comune d'iscrizione nelle liste elettorali entro il trentaduesimo giorno antecedente la data di votazione e, quindi, entro l'11 maggio p.v., in tempo utile per l'immediata comunicazione al Ministero dell'interno.
L'opzione potrà pervenire al comune per posta, per telefax, per posta elettronica anche non certificata, e potrà essere recapitata a mano anche da persona diversa dall'interessato. 
Per quanto attiene ai contenuti e alle modalità di inoltro, la dichiarazione di opzione, redatta su carta libera e necessariamente corredata di copia di un documento d'identità valido dell'elettore, deve in ogni caso contenere l'indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale ed una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti di cui al comma 1 del citato art.4-bis, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n.445.

Per ulterori informazioni consultare il sito del Ministero dell'Interno

 

 

Allegato doc02966220220519183436.pdf (289,56 KB)
  Estratto dal verbale n. 11 del 19/5/2022 -Elenco scrutatori effettivi nominati
Allegato doc02966320220519183443.pdf (281,08 KB)
  Estratto dal verbale n. 11 del 19/5/2022 -Elenco riserve
Allegato mod_manifestazione_interesse_referendum_2022.doc (24,50 KB)
  Modulo manifestazione d'interesse alla nomina di scrutatore di seggio per la prossima tornata elettorale del 12 giugno
Allegato Microsoft_Word_-_Modellon7-REFManifestonominascrutatori.pdf (87,04 KB)
  CONVOCAZIONE DELLA COMMISSIONE ELETTORALE COMUNALE PER LA NOMINA DEGLI SCRUTATORI
Allegato Modellon1-REFmanifestoreferendumword_(1).pdf (66,10 KB)
  Manifesto di convocazione dei comizi elettorali. Referendum 12 giugno
Allegato circ-dait-029-servelet-08-04-2022.pdf (251,29 KB)
  Circolare DAIT n.29 dell'8 aprile 2022
Allegato manifesto_voto_dimiciliare.doc (35,50 KB)
  Manifesto voto dimiciliare
Allegato domanda_voto_dimiciliare.doc (29,00 KB)
  Domanda voto domiciliare
Allegato doc02898720220512091301.pdf (1,36 MB)
  Delibera di Giunta individuazione e delimitazione spazi per la propaganda elettorale
Allegato doc02898820220512091317.pdf (958,92 KB)
  Determinazione assegnazione spazi per la propaganda elettorale mediante affissioni
Allegato Copia_Allegato1_temp_6205874734920279352_OPTANTI.pdf (32,36 KB)
  Modulo optanti AIRE
Allegato Copia_Allegato2_Opzionevotoelettoritemporaneamenteallestero.pdf (29,65 KB)
  Modulo opzione voto all'estero per corrispondenza dei cittadini italiani residenti in Italia ma domiciliati TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO