Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Le origini

È assai probabile che il paese di Santa Luce derivi il suo nome, come dice il Toscanelli, dal medievale Sancta ad Lucam; in effetti è difficile ipotizzare una origine del paese più indietro dell’epoca medievale, anche se nella vicina Pieve sono pure oggi visibili reperti di indubitabile fattura classica. Questo Capoluogo di Comune mantiene ancora oggi inalterata la planimetria dell’antico Castello con borgo, secondo la più consueta urbanistica feudale circolare, con due o tre cinte murarie. Ma la cosa più probabile è che il borgo abbia preso il nome della vicina consueta urbanistica feudale circolare, con due o tre cinte murarie. Ma la cosa più probabile è che il borgo abbia preso il nome della vicina e già importante Pieve già dedicata a Santa Lucia fino alla sua fondazione.

Per certo si sa che di Santa Luce furono Signori i Conti Cadolingi di Fucecchio: di costoro fu il Conte Ugo, figlio del fu Ugaggione di Guglielmo Bolgaro a vendere il 6 Aprile 1109, alla Badia di Morrona la metà dei sui averi in Acqui, fatta eccezione del Castello di Santa Luce e la sua Torre. Con la sentenza del 2 Dicembre 1135 i consoli di Pisa risolvono la controversia sorta tra gli Uppezzinghi, eredi dei Codalingi, e il Vescovo di Pisa, per il diritto su alcuni possedimenti compresi nel distretto di Santa Luce, cosi molta parte del territorio divenne dominio temporale e spirituale degli Arcivescovi di Pisa.

Della Chiesa, invece, intitolata a Santa Lucia, si ha notizie come suffraganea della Pieve di Sant’Angelo fino dal 1046, una soggezione da cui si liberò solo nel 1498 allorché passò sotto il diretto patrocinio degli abitanti di Santa Luce. Ma solo il 25 Aprile 1498 ebbe il fonte battesimale: lo ottenne in seguito alle reiterate istanze degli abitanti che denunciavano la scomodità di doversi recare per un rito tanto importante alla Pieve.

Tags: -